27-07-2017

La Casa di Riposo di Mondovì: benvenuto ufficiale a Proges

Durante l’open day all’interno della Casa di Riposo di San Michele Mondovì, direttrice e amministrazione comunale danno il benvenuto a Proges

Si è tenuta sabato 22 luglio la giornata di open day della Casa di Riposo “San Michele Arcangelo” di San Michele Mondovì. Un’occasione per conoscere da vicino la struttura ed i suoi servizi, ma anche un momento durante il quale la direttrice della Casa di Riposo Piera Casalegno, insieme all’Amministrazione Comunale, ha presentato Proges che si è aggiudicata la concessione per i prossimi 35 anni assumendo i lavoratori prima erano dipendenti del Comune.

“Noi ci siamo sempre – spiega il sindaco Michelotti - ma questo cambiamento è un modo per dare sempre nuovi impulsi a questa struttura che è un fiore all’occhiello di questo paese. La scelta di Proges è stata attenta e accurata – e continua - siamo soddisfatti di aver siglato un'intesa con una cooperativa che altrove ha dimostrato professionalità e competenza. La stessa che ora auspichiamo possa anche contraddistinguere la gestione della nostra casa di riposo».

Davide Cortesi, direttore della linea socio-sanitaria Proges commenta così questo nuovo impegno: “Ci sono tutti i presupposti per fare un buon lavoro, abbiamo trovato una struttura adeguata ed un gruppo molto affiatato, grazie anche all’impegno della direttrice – e conclude – faremo un investimento importante per rendere questa Casa di Riposo più accogliente e conforme alle normative”.

Si è tenuta sabato 22 luglio la giornata di open day per i parenti della Casa di Riposo “San Michele Arcangelo” di San Michele Mondovì. Un’occasione per conoscere da vicino la struttura ed i suoi servizi, ma anche un momento durante il quale la direttrice della Casa di Riposo Piera Casalegno, insieme all’Amministrazione Comunale, ha presentato Proges che si è aggiudicata la concessione per i prossimi 35 anni assumendo i lavoratori prima erano dipendenti del Comune.

“Noi ci siamo sempre – spiega il sindaco Michelotti - ma questo cambiamento è un modo per dare sempre nuovi impulsi a questa struttura che è un fiore all’occhiello di questo paese. La scelta di Proges è stata attenta e accurata – e continua - siamo soddisfatti di aver siglato un'intesa con una cooperativa che altrove ha dimostrato professionalità e competenza. La stessa che ora auspichiamo possa anche contraddistinguere la gestione della nostra casa di riposo».

Davide Cortesi, direttore della linea socio-sanitaria Proges commenta così questo nuovo impegno: “Ci sono tutti i presupposti per fare un buon lavoro, abbiamo trovato una struttura adeguata ed un gruppo molto affiatato, grazie anche all’impegno della direttrice – e conclude – faremo un investimento importante per rendere questa Casa di Riposo più accogliente e conforme alle normative”.