23-02-2017

L'RSA “Corte Cova” compie 10 anni: due giorni di festa

Due giorni di festa per celebrare il decimo compleanno della Residenza Sanitaria Assistenziale “Corte Cova” tra musica, ricordi e buon cibo

La Residenza Sanitaria Assistenziale “Corte Cova”di Caronno, spegne le sue prime 10 candeline. Un compleanno importante che sottolinea la presenza radicata di questa realtà nel tessuto del territorio caronnese.

Per festeggiare questo traguardo sono state organizzate due giornate in compagnia, tra musica, animazione e socializzazione. Mercoledì 22 febbraio, l'intero pomeriggio è trascorso tra spettacoli, con il gruppo teatrale Eccentrici Dadarò, giochi per i più piccoli e merende.

Il prossimo appuntamento è per domenica 26, a partire dalle ore 15, con il saluto di benvenuto delle autorità, il Sindaco Marco Giudici, l'Assessore ai Servizi Sociali Sebastiano Caruso e il Direttore di “Corte Cova” Susanna Cattaneo, ma anche con la proiezione di alcune immagini che ripercorreranno questi 10 anni di attività, intrecciati con le storie di chi ha vissuto dentro e fuori dalla struttura. Dopo il momento dei ricordi sarà la volta della musica al nucleo Sant'Alessandro per poi concludere con un gustoso rinfresco.

Un'occasione che coinvolge tutta la cittadina di Caronno e che vedrà la presenza dei vari sindaci che negli anni si sono succeduti, ma anche dei parroci, del personale di struttura e dei rappresentanti dell'associazione locale.

In vista dell'evento sono stati effettuati numerosi lavori di manutenzione che continueranno in primavera – racconta Susanna Cattaneo, direttore della struttura – E' stata rinnovata la Carta dei Servizi ed inviata ai medici di Caronno per comunicare ciò che offriamo al territorio. La nostra RSA funziona a pieno regime ed i cittadini di Caronno, con aprenti residenti a Caronno, hanno priorità all'ingresso”.

Dieci anni per una realtà che guarda al domani e vuole celebrare questo momento con un elemento che richiami le sue radici solide: per questo, durante la giornata verranno piantumate una Magnolia nel giardino della residenza, insieme ad un Melograno, simbolo della vita, entrambe donate dal Circolo Auser.

Allegati