29-01-2018

Prendersi cura degli anziani a tavola: corso al Peracchi

Alla Casa di Riposo “Peracchi” di Fontanellato, corso per analizzare il momento del pasto negli anziani

Prendersi cura delle persone anziane significa anche fare attenzione a come si alimentano: da qui prende le mosse il corso che fino a fine Maggio si terrà all’interno della Casa di Riposo “Peracchi” di Fontanellato. Un percorso che vedrà protagonisti in veste di relatori gli operatori delle diverse strutture del Distretto di Fidenza.

Il corso mira alla sensibilizzazione ed al miglioramento della qualità della nutrizione e dell’alimentazione, soprattutto per quanto riguarda gli anziani non autosufficienti, e verrà guidato dalla dietista dell’Asl di Fidenza Rossella Montanari, con il supporto di Davide Dazzi, Responsabile del Servizio di Diabetologia dell’Ospedale di Vaio, e delle Dott.sse Maria Letizia Boschi e Laura Gilioli.

«Il momento del pasto verrà trattato a 360 gradi - spiega Amedeo Lucchini, coordinatore delle case per anziani del distretto di Fidenza gestite da Proges - non saranno affrontati solo problemi pratici ma anche approfonditi tutti gli aspetti relativi ad alimentazione e nutrizione dell’anziano, sviluppando anche progetti di personalizzazione dei menù in base ad appetibilità, gusto, tradizioni, credo religioso e, naturalmente, patologie. Il corso punta inoltre ad evidenziare l’importanza dell’approccio relazionale verso l’anziano durante il momento del pasto, che deve essere mirato a fargli vivere quotidianamente un’esperienza conosciuta, familiare e soprattutto piacevole e attesa. Per questo motivo, oltre agli operatori tutti, e non solo del Peracchi e delle strutture di Soragna e Salsomaggiore, sono stati invitati e coinvolti famigliari e volontari. L’ambizione è quella di rendere il Peracchi ancora più aperto al territorio, promuovendolo come luogo di formazione e cultura dell’assistenza in collaborazione tra gestore Zenit, Ausl e Distretto di Fidenza»