01-10-2018

Proges Educa presenta l’Istituto Comprensivo Mario Lodi e il Liceo Olivetti

Giornata di presentazione con e per le famiglie. Marco Papotti, Presidente Proges Educa: “Oggi, insieme all’accoglienza e all’inclusione, aggiungiamo una parola nuova che è “eccellenza”

Aule piene, lezioni iniziate e corridoi brulicanti di giovani studenti: l’Istituto Comprensivo Mario Lodi e il Liceo di Scienze Umane Adriano Olivetti sono più che attivi, forti di una ritrovata spinta verso il futuro. A garantirla l’impegno di Proges, con la sua società Proges Educa, che ha deciso di subentrare nella gestione di questa realtà radicata nel territorio, garantendone continuità e sviluppo

Un progetto presentato ufficialmente venerdì 28 settembre durante una festa organizzata con e per le famiglie.

“Oggi è una giornata particolare – ha spiegato in apertura il Preside Giovanni Ronchini – inauguriamo una scuola che c’è già e festeggiamo un anno scolastico che è già iniziato. In realtà lo facciamo tirando un sospiro di sollievo perché, se siamo qui oggi, lo dobbiamo alla tenacia del corpo docenti, alle famiglie, agli alunni, alle istituzioni e, soprattutto, a Proges che ha scelto di percorrere questa strada con noi”

“Pensando alla giornata di oggi mi sono venute in mente tre parole: isola felice, ruoli e serietà – ha affermato l’Assessore alle Scuole del Comune di Parma Ines Seletti - Nei miei ricordi di bambina ricordo la scuola come un’isola felice, un luogo dove stare bene, dove poter socializzare e crescere.  E “ruolo” proprio perché quello della scuola è veramente importante, per l’educazione dei bambini e dei ragazzi. Ma sono anche i genitori a rivestire un ruolo fondamentale, ecco perché diventa produttiva una collaborazione tra scuola e famiglia. L’ultima parola è “serietà” e qui mi rivolgo alla Proges che ha accettato una sfida importante per la città, ma anche per la cooperativa stessa poiché rappresenta un progetto nuovo e mai intrapreso. Tutto questo è supportato da una grande serietà e professionalità.

“Non è stato facile arrivare a questa giornata – ha sottolineato la Senatrice Maria Gabriella Saponaranel tempo ci avevate esposto le vostre paure, i dubbi e le grandi difficoltà. Per questo ci tengo a ringraziare Proges, per l’impegno profuso e per l’aver creduto in questa realtà. È bello poter dire agli alunni che avranno una continuità scolastica, fino allo scorso anno non era così.

Saluti ufficiali arrivati anche da parte di Cosetta Lodi, figlia di Mario Lodi e presidente dell’Associazione “Casa delle Arti e del Gioco”.

Beniamino De’ Liguori, Segretario generale Fondazione Olivetti “Come associazione cerchiamo di portare nelle scuole un messaggio pedagogico fatto di crescita, analisi, ricerca ma anche attualità. Un messaggio che vediamo essere assorbito con purezza e interesse dai ragazzi”

I saluti finali sono giunti dalle parole di Don Andrea Volta, assistente spirituale e insegnante di religione dell’Istituto, e Marco Papotti, Presidente Proges Educa“Sono convinto che tutti noi dobbiamo investire sul futuro di questa scuola – ha voluto sottolineare Don Andrea Volta - dobbiamo crederci, perché richiede il nostro coraggio e la nostra partecipazione, se lo merita”.

“La parola di oggi è “ringraziamento” – ha concluso Marco Papottie io devo dire grazie alle famiglie che hanno rinnovato la loro fiducia al nuovo gestore. Il secondo grazie va al corpo docenti ma anche al personale, perché in questi mesi abbiamo messo in moto tanti meccanismi innovativi che prenderanno il via a poco a poco. Oggi, insieme all’accoglienza e all’inclusione, aggiungiamo una parola nuova che è “eccellenza”.

Guarda la gallery