12-09-2017

Pranzo sociale per la Casa di Iris al Circolo Farnesiana

Un pranzo per sostenere l’Hospice “La Casa di iris” di Piacenza: oltre 50 i posti a tavola.

Sorrisi, buon cibo, voglia di stare insieme e sostenere una realtà che aiuta chi soffre: queste le caratteristiche del pranzo sociale, a favore dell’Hospice “La Casa di Iris” di Piacenza, ospitato dal Circolo Farnesiana. Oltre 50 posti a tavola ed un impegno importante che si rinnova a favore di una causa più grande, legata ad una realtà del territorio impegnata in un lavoro difficile e delicato come quello del sostegno fisico e psicologico ai malati terminali.

L’infaticabile Vincenza Rapaccioli, che gestisce il circolo culturale, ha accolto tutti con il sorriso permettendo lo svolgimento di un pranzo diventato ormai tradizione che ha visto protagonisti gli abituali frequentatori del circolo, riuniti ancora una volta per dare un aiuto concreto all’Hospice.

Particolarmente gradita è stata la visita di Paola De Micheli, commissario straordinario alla costruzione delle aree terremotate del Centro Italia. Una presenza che Vincenza Rampaccioli ha commentato con grande entusiasmo: “Siamo molto contenti di questa visita e voglio ricordare che il nostro circolo è sempre aperto a tutti. Oggi per noi è una giornata importante perché significa aiutare una realtà del territorio, così come abbiamo sempre fatto negli anni passati con altre situazioni locali – e conclude – siamo un circolo che ha saputo resistere nonostante le difficoltà ed anche se siamo rimasti in pochi, quei pochi sono sempre presenti per aiutare”.