10-03-2016

CRAL TEP: donazione per la Comunità “LO STRALISCO”

La Comunità “LO STRALISCO”, gestita dalla Cooperativa PRO.GES, ha cambiato sede: grazie ad una donazione del CRAL TEP è stato possibile dotare la struttura di nuove apparecchiature, migliorando la quotidianità dei ragazzi ospiti.

La Comunità Educativa Residenziale “LO STRALISCO”, rivolta all’accoglienza di minori tra gli 11 ed i 18 anni di età (8 in regime “residenziale” 2 in “pronta accoglienza”), fa parte dell’Area Minori della Cooperativa Sociale PRO.GES, una realtà nata con l’obiettivo di gestire e coordinare i molteplici servizi di tutte quelle strutture che si occupano di bambini, ragazzi e giovani adulti. Lo scopo è quello di sostenerli e accompagnarli in un percorso socio-educativo di socializzazione e integrazione.

Alla base di tutta l’attività c’è la centralità della persona, il completo rispetto delle peculiarità di ognuno e dei suoi bisogni.  La finalità è quella di consentire al minore di essere il vero protagonista nel suo processo di crescita e sviluppo, fino al raggiungimento dell’equilibrio e del benessere psico-fisico.

A rendere concreto ogni giorno questo cammino sono gli educatori che operano con il compito di instaurare con i minori una relazione basata sull’ascolto e sul dialogo, ma anche sull’osservazione e condivisione degli spazi. Quello degli educatori è un ruolo di primo piano che si articola in diversi momenti della vita quotidiana, così da offrire un contesto il più possibile familiare. Anche le piccole abitudini ed i momenti conviviali acquistano un valore speciale, di condivisione e cura per sé stessi.

Con gennaio del 2016 “LO STRALISCO” ha cambiato sede spostandosi in una struttura di ultima costruzione, di proprietà dell’Azienda Casa Emilia Romagna, situata in una zona centrale della città. Questa dislocazione permette ai ragazzi di utilizzare più facilmente i mezzi pubblici, muovendosi in autonomia per raggiungere scuole, allenamenti e, più in generale, i luoghi di ritrovo.

Ma questo trasferimento ha comportato notevoli spese, che si sono andate ad aggiungere a quelle già previste nella gestione della Comunità.

Grazie alla generosa donazione del CRAL TEP è stato possibile dotare la sede di nuove apparecchiature: due televisori LCD, uno da 32 e l’altro da 40 pollici, ed un computer portatile che i ragazzi potranno utilizzare per lo studio e l’intrattenimento. Non da ultimo, sono stati forniti dei biglietti per il trasporto urbano.

Un contributo importante, ma anche un significativo atto di partecipazione nei confronti di una realtà che non tutti conoscono ma che, con il suo costante operato, permette a bambini e adolescenti di costruirsi un futuro attraverso un percorso di crescita e formazione.