28-06-2018

Al Villino di Pontetaro uno spettacolo contro il bullismo

Serata a conclusione di un percorso di tre anni per superare stereotipi e pregiudizi

Un progetto che è frutto di un lavoro di tre anni portato avanti con l’obiettivo di superare stereotipi e pregiudizi spesso legati a chi soffre di disagio mentale: è stato il percorso che ha visto protagonisti i ragazzi del corso F della scuola media Biagio Pelacani di Noceto, insieme a ospiti e operatori del Villino di Pontetaro.

Cardini dell’iniziativa, il rispetto e l’integrazione.

E dopo questi tre anni intensi fatti di condivisione e dialogo, ecco arrivare il momento della serata che ha chiuso il cerchio sul progetto. Si è trattato di uno spettacolo teatrale, andato in scena a scuola, sul tema del bullismo inteso come sopraffazione e prepotenza che deve essere superata vestendo i panni degli altri.

«Siamo stati capaci di un silenzio non invadente, ci siamo specchiati negli occhi degli altri cercando e trovando i nostri, la nostra identità» ha detto il responsabile Giuseppe Colacresi, coordinatore del lavoro insieme alla professoressa Michela Bizzi.

Un momento che ha coinvolto i ragazzi, i loro familiari, insegnanti, ospiti e operatori della struttura.